Da uno dei formatori manageriali più importanti nel panorama mondiale, Stephen Covey, nasce quello che non è un libro, ma un vero e proprio percorso di approccio alla propria vita per ottenere risultati straordinari.

Il libro si chiama, in italiano, “Le 7 Regole per Avere Successo” ed è un vero e proprio manuale di sviluppo personale: assieme a molti altri contenuti in questo blog, il libro di Covey è uno di quelli che non dovrebbero proprio mancare nella tua libreria.

Lo scopo del libro è quello di darti in mano delle strategie per imparare a gestire la tua vita in modo efficace, unendo i tuoi valori più profondi con quello che è invece il tuo modo di vivere quotidiano.

A differenza di tanti testi motivazionali che si trovano in giro, infatti, questo libro è improntato su uno schema (le 7 regole, appunto) da applicare alla tua vita per farti raggiungere il successo.

Niente attrazione quindi, niente “credici forte forte e il successo arriverà”, ma come per altri testi già analizzati, strategie pratiche da applicare alla propria vita giorno dopo giorno per avere successo.

Come al solito, ti consiglio, anzi, ti imploro di leggere il libro per intero e non basarti unicamente su questa sintesi, ma intanto ti faccio avere quelle che sono le 7 regole che Covey ha delineato nel libro:

  • Essere proattivi: in contrapposizione al concetto di “reattivo”, ovvero quando subisci le cose, l’autore ti esorta ad andare alla ricerca del successo: controllare il tuo ambiente, facendo fronte a problemi e difficoltà, essere in grado di motivarti, creare circostanze favorevole, questi sono alcuni aspetti di questo primo punto;
  • Pensare partendo dalla fine: come per la definizione degli obiettivi, in questo caso l’idea che c’è sotto è di guardare al risultato finale, a ciò che vuoi ottenere, e non focalizzarti sulle piccole azioni. Da lì, dal risultato finale, devi tirar fuori tutte quelle attività più piccole che servono a raggiungere quello scopo;
  • Dare precedenza alle priorità: sembra un gioco di parole, ma devi metterti in testa, giorno dopo giorno, che il tuo cervello è come una batteria, e se lo scarichi facendolo ragionare o lavorare su cose di poco conto, questo non funzionerà al massimo delle sue performance. Pensa a ciò che è prioritario, prima di tutto;
  • Pensare win-win: devi trovare il modo di individuare sempre soluzioni vincenti per tutti, specialmente in ambito lavorativo. Soluzioni che possano portare benefici a te, ma anche alle altre realtà con cui hai a che fare;
  • Cercare di capire, prima di farsi capire: devi sviluppare rapporti positivi con le altre persone, e per farlo, così come visto su altri libri, dei metterti in testa che ti devi focalizzare su ciò che vogliono ottenere gli altri, prima di ciò che vuoi ottenere tu;
  • Imparare a lavorare con gli altri: come già detto più volte anche in questo blog, non arriverai mai al successo se lavorerai da solo. Hai bisogno quindi di lavorare in cooperazione con gli altri, sempre;
  • Affilare la propria lama: questa è la più semplice delle regole, perché dice semplicemente che devi imparare dai tuoi errori e tentare di evitarli!

Queste sono le 7 regole di Covey.

Quante pensi di riuscire a farne tue?

Il mio consiglio è quello di provare a lavorarli tutte, una per una, per diventare una vera persona di successo!

[activecampaign]