Oggi ti voglio raccontare la storia di Hamdi Ulukaya.

Il suo nome non ti dirà molto, ma Ulukaya è il patron dell’azienda Chobani, di cui è fondatore e CEO, che negli USA è il principale produttore di yogurt.

Un impero che ad oggi vale 1,6 miliardi di dollari all’anno, e che gli ha portato un patrimonio da ben 2 miliardi di dollari.

Hamdi è originario di Ilic, un paesino turco da 6.000 anime che vive grazie all’allevamento di capre. E, se non avesse rincorso i suoi sogni, anche lui sarebbe rimasto lì a fare il pastore.

La sua famiglia, di origine curda, aveva infatti una fattoria che allevava animali e produceva formaggi.

Il suo coraggio però si fece notare sin da giovane: decise infatti di trasferirsi ad Ankara, dove studiò scienze politiche all’università.

Dopo la laurea, ritenendo il suo paese troppo stretto per lui, immigrò negli Stati Uniti. All’inizio, lo fece per frequentare qualche corso di inglese, dopodiché, per studiare economia a New York. È il 1994.

È proprio lì che capì che la sua strada era l’imprenditoria.

Quando decise di mettersi in proprio, mise in piedi un business di import/export di feta. Nonostante la grande fatica, non riuscì mai a toccare il break even, rischiando di fallire.

Tuttavia, senza demordere, continuò ad inseguire il settore caseario, continuando a sgomitare per un posto. E l’illuminazione venne proprio mentre era in ufficio. Stava mangiando uno yogurt, e si accorse di come fossero di bassa qualità negli Stati Uniti.

Mancava il know-how su come produrlo, una cosa che lui invece conosceva bene date le sue origini.

Da lì a poco, trovò una fabbrica di yogurt in vendita. Questa era di proprietà della Kraft, che aveva deciso di abbandonare quel tipo di prodotto poiché lo riteneva “poco redditizio”.

Lui, invece, sentiva che poteva essere un successo. Il problema è che non aveva fondi. Quindi, chiese un prestito alla SBA, il Ministero degli Stati Uniti dedicato alle piccole e medie imprese.

Assume qualcuno dei dipendenti che hanno lavorato nella fabbrica della Krakft, chiama dalla Turchia un maestro esperto nella fabbricazione di yogurt. Per 2 anni, il tempo che gli è servito per lanciare il business, dorme nel capannone.

Aveva una sola possibilità: o la va, o la spacca.

All’inizio la vendita è affidata a piccoli alimentari, e non avendo soldi per la pubblicità si affida al passaparola (ed in seguito ai social).

La svolta è nel 2009 quando BJ’s Wholesale Club e Costco, 2 catene di supermercati decidono di distribuire il prodotto. Dopo l’accordo vendono 200 casse al giorno di yogurt e iniziano una parabola di dominio sul mercato, che ancora dura.

E ad oggi, infatti, Chobani è leader assoluto.

Perché ho deciso di raccontarti la sua storia?

Innanzitutto perché è un vero simbolo di perseveranza senza precedenti: Hamdi è diventato multimiliardario nonostante le sue umili origini ed  i fallimenti lungo il percorso.

Se vuoi arrivare al successo, il tuo atteggiamento deve essere lo stesso: correre dei rischi, credere nei tuoi mezzi, superare gli ostacoli che ti si presentano davanti senza mai avere paura di quello che potrà succedere. Se non perdi la motivazione, prima o poi arriverai a toglierti delle soddisfazioni.

Chiaro, ci vuole del tempo, ma nella vita niente ti viene regalato.

Pensi di essere come Hamdi Ulukaya? Se non credi di potercela fare, e vuoi qualche consiglio in più su come investire ed in che settori, unisciti alla newsletter di Mente Miliardaria.

Per farlo, clicca qui

Sviluppa una Mente Miliardaria o muori provandoci. Al tuo successo!